Alba Sanchez

Alba Sanchez

Comunicazione presso Solco Srl

Dal 1 marzo 2016 ore 12.00 per presentare la domanda.

 

 Il fondo promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia è dotato di 114,6 milioni di euro per finanziare senza interessi agli iscritti al Programma Garanzia Giovani che vogliono mettersi in proprio o avviare un’impresa.

Solco Srl accreditato come Ente presso la Regione Lazio e il Ministero del Lavoro è in grado di accompagnare i giovani che vogliono presentare la domanda. Solco Srl offre la sua consulenza per:

  • piano d’impresa
  • Preventivi
  • Attestato di partecipazione al percorso di accompagnamento start-up Garanzia Giovani
  • Allegati a seconda della tipologia d’impresa che si vuole avviare.
  • Resto di documentazione: autorizzazioni, contratti, abilitazioni…

Il fondo SELFIEmployment è valido in tutta Italia.

 

COME SONO I FONDI

Il fondo SELFIEmployment finanzia progetti da 5.000€ fino a 50.000€:

  • Senza interessi
  • Copertura del 100% delle spese
  • Il finanziamento deve essere restituito in 7 anni.
  • Non si richiedono garanzie personali

Tipologie di finanziamento:

  • 5.000 a 25.000€ microcredito
  • 25.000 a 35.000€ microcredito esteso
  • 35.000 a 50.000 € piccolo prestiti

Il finanziamento deve essere investito entro 18 mesi dal provvedimento dell’ammissione.

COSA SI Può FARE

Il finanziamento può essere richiesto dai giovani che vogliono:

  1. Creare imprese individuali, società di persone e società cooperative
  • Possono chiedere il finanziamento anche le società avviate da non più di 12 mesi dalla presentazione della domanda anche se le società sono inattive.
  • Per le società non costituite, devono avviare le attività entro 60 giorni dall’ammissione del finanziamento.
  1. Creare associazioni professionali e società tra professionisti
  • Il contributo può essere richiesto anche da studi professionali costituiti da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda, anche se le società sono inattive.

Le società devono appartenere ai settori dei beni, servizi e commercio, franchising, come per esempio: turismo, ICT, energie rinnovabili, servizi culturali… Sono anche ammessi le società dei settori pesca e agricoltura.

Per approfondire

Per ulteriori informazioni contattaci:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
CLAUDIO POLITI - T.: 06/70702121
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 11 February 2016 09:28

Transizione alle nuove norme ISO 9001:2015

Riepilogo del seminario gratuito sulle novità delle norme ISO 9001

 

Il 9 febbraio 2016, abbiamo avuto l’occasione di illustrare la transizione alle nuove norme ISO 9001:2015. Il consulente di Bureau Veritas insieme al presidente di Solco Srl, Salvo Messina, hanno esposto le novità della nuova norma e come superare i requisiti per l’accreditamento alla certificazione della qualità.

È possibile scaricare la documentazione presentata nel seminario.

Solco Srl è a disposizione per qualsiasi chiarimento riguardo la transizione alle nuove norme ISO 9001:2015 e al suo raggiungimento.

Per ulteriori informazioni contattare

TLF. 06 7070 2121

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Giovedì, 04 February 2016 11:07

Accreditamento ordine degli architetti di Roma

Corsi di formazione per professionisti tenuti all'obbligo

Solco Srl è stata accreditata all’erogazione dei corsi di formazione e al rilascio dei Crediti Formativi Professionali (CFP) per gli Architetti iscritti all’Ordine di Roma e Provincia.

Il Consiglio dell'Ordine degli Architetti PPC di Roma e provincia del 18/01/2016 ha infatti dato parere favorevole ad entrare in convenzione con Solco Srl, ai fini dell’erogazione di attività formative e del rilascio dei relativi crediti formativi professionali.

Chi è soggetto all’obbligo di aggiornamento professionale?

I professionisti e dipendenti iscritti all’albo degli architetti.

Come si acquistano i crediti formativi?

Tramite i corsi di aggiornamento e sviluppo professionale.

Quanti crediti si devono raggiungere per ogni triennio?

Durante il triennio sperimentale 2014-2016 è obbligatorio acquisire 60 cpf.

Durante i trienni ordinari successivi sarà obbligatorio acquisire 90 cpf.

Per approfondire sull’erogazione delle tematiche che si devono sostenere annualmente.

Quali sono le aree oggetto dell’attività formativa?

  1. architettura, paesaggio, design, tecnologia, sicurezza;
  2. gestione della professione;
  3. norme professionali e deontologiche;
  4. sostenibilità;
  5. storia, restauro e conservazione;
  6. strumenti, conoscenza e comunicazione;
  7. urbanistica, ambiente e pianificazione nel governo del territorio

Scopri i corsi di Solco Srl per ingegneri e architetti.

Per ulteriori informazioni contattare:

Tlf. 0670702121 - catalogo.cfp@solcorsrl.it

La Rete di Imprese per lo sviluppo locale

 

Nell’ambito del Progetto La RES – Rete di Economia Sociale, promosso dal Comitato don Peppe Diana e sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, alcune cooperative sociali della provincia di Caserta, hanno creato una rete d’imprese (Contratto di rete “Rete di imprese per lo sviluppo locale”) che, sotto la guida del Consorzio NCO, ha l’obiettivo di rendere produttivi i beni confiscati alla camorra nella provincia di Caserta. Attraverso questo contratto di rete si sono implementate 3 filiere di economia sociale sostenute da attività innovative di Formazione on the Job:

  •          Filiera Agroalimentare: agricoltura non solo biologica, ma sociale.

Rigenerando percorsi di vita dei soggetti svantaggiati mediante il loro reinserimento lavorativo. Hanno avviato la produzione di prodotti agricoli su un bene confiscato.

  •         Filiera della Comunicazione Sociale:

Funziona come un’agenzia di comunicazione sociale a marchio “Etiket” ed ha sede in un bene confiscato: è dotata di web radio/web tv e di una sala di incisione musicale.

  •         Filiera del Turismo Responsabile: “Viaggio sulle terre di don Peppe Diana”:

Itinerari turistici per far scoprire i luoghi di vita del prete ucciso dalla camorra e delle pratiche d’impegno civile nate dal suo sacrificio.

Il prossimo 10 febbraio 2016, alle ore 11.00 in Via del Corso, 267, Roma, presso la sede della Fondazione CON IL SUD, sarà presentato il Programma Comune di rete e illustrato il percorso svolto dal progetto. Solco srl vi invita a partecipare e a conoscere il Progetto La Res e le loro iniziative.

alle ore 11.30 E' previsto l'intervento del Ministro dei Beni culturali e del turismo, Dario Franceschini.

La società Solco Srl nell’ambito del progetto sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD, ha svolto il ruolo di società TUTOR con il compito di supportare le imprese aderenti al progetto. L’iniziativa vuole sensibilizzare le imprese romane al fine di, eventualmente, trovare forme di collaborazione con la Rete.

Per informazioni sul progetto e per la partecipazione all’evento:

Giancarlo d'Alessandro – tlf 06 70 70 21 21

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunedì, 25 January 2016 08:11

Come ottenere la certificazione ivegan

garanzia che i prodotti ed i servizi erogati rispettino le regole vegane.

 

Qualsiasi organizzazione di una filiera agroalimentare, cosmetica, farmaceutica, tessile oppure del settore della ristorazione, alberghiero ecc. può richiedere la certificazione iVegan.

Il veganismo è una filosofia di vita sempre più diffusa, basata sul rifiuto non solo del consumo di ogni prodotto di origine animale, ma anche di ogni forma di sfruttamento degli animali per l’alimentazione, l’abbigliamento, lo spettacolo e ogni altro scopo.

In questo contesto, Bureau Veritas in collaborazione con Solco srl, offre un servizio di consulenza finalizzato alla certificazione iVegan. Bureau Veritas, infatti, è l’organismo deputato a svolgere le verifiche, secondo quanto previsto dal Disciplinare promosso dall’associazione iVegan, l’ente che rilascia il certificato al termine del percorso.

La certificazione iVegan si applica all’intero sistema di gestione aziendale: tutta la filiera coinvolta, i componenti dei prodotti, ai prodotti stessi così come alle carattersitiche di origine di ogni tipologia di prodotto. Per il settore dei servizi, in particolare, è stata messa a punto una procedura di certificazione denominata “iVegan Easy”.

Per dimostrare la conformità si presentano i documenti dei Pre-requisiti. Il cliente pianifica, attiva e controlla i processi di lavoro di tutte le organizzazioni coinvolte nella produzione e descrive tutte le fasi della filiera. E’ un primo passo molto importante, che richiede molto impegno e attenzione nella produzione della documentazione. La presentazione della documentazione richiesta dal disciplinare, implica l’accettazione della richiesta di certificazione per continuare con l’audit.

Per questo motivo è meglio affidarsi a chi conosce le procedure di certificazione e i requisiti che l’ente certificatore verificherà in fase di audit.

 Solco Srl offre la propria consulenza ed expertise alle aziende che hanno intenzione di certificarsi iVegan, seguendole ed assistendole in tutte le fasi del percorso.

La documetazione che si deve presentare è la seguente:

  • Accettazione dell’offerta da parte di Bureau Veritas;
  • Piano HACCP;
  • Autocontrollo IVEGAN: IVEGAN-CCP;
  • Certificati IVEGAN dei fornitori dichiarati nella domanda di certificazione;
  • Schede tecniche dei prodotti che verrano sottoposti alla certificazione.

Il percorso di certificazione

  • Audit di verifica da parte di Bureau Veritas presso il sito produttivo;
  • Emisione del Rapporto da parte di Bureau Veritas;
  • Gestione delle Non conformità da parte del Cliente;
  • Delibera di approvazione del Comitato iVegan;
  •  Emisione del Certificato da parte iVEgan;

Il certificato ha una validità triennale, con attività di sorveglianza annuale: un audit presso l’organizzazione certificata da parte dell’iVegan S.r.l. oppure prelievi sui prodotti certificati sul mercato.

E’ concesso al cliente certificato, l’uso del marchio rilasciato dalla IVEGAN e sarà inserito nel portale e-commerce dell’ente.

Per ulteriori informazioni:

LUCIANA FRANCHINI - Tlf. 06 7070 2121

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Solco Srl progetta il piano di formazione dei lavoratori in solidarietà dell’Ipercoop Casilino di Roma.

 

Lo scorso 1 ottobre, circa 170 lavoratori dell’Ipercoop Casilino di Roma hanno iniziato il piano formativo per garantire l’efficienza del negozio.

La formazione consentirà di riqualificare i lavoratori con una migliore conoscenza dei reparti del negozio. Acquisiranno nuove competenze ottimizzando l’organizzazione del lavoro. Questo significa un migliore impiego perché si valorizzano le predisposizioni durante le diverse esperienze formative.

Il piano formativo prevede una formazione in presenza e un’altra in affiancamento “Training on the job”.

I contenuti si suddividono in 5 percorsi, ognuno concentrato in obiettivi specifici:

  •           Comprendere le aspirazioni dei lavoratori e cercare un match fra le esigenze aziendali e quella dei lavoratori;
  •          Vincere in gruppo: coesione del gruppo per affrontare insieme i cambiamenti;
  •          Aggiornamenti della sicurezza per far conoscere i funzionamenti di ognuno. (training on the job);
  •          Formazione ai capi-reparto da poter fungere come tutor aziendale.

Il piano permetterà di rilanciare l’azienda commercialmente convertendo la professionalità dei dipendenti e impiegati su tutti i reparti.

Lunedì, 30 November 2015 14:10

I tirocini curriculari

Cosa sono i tirocini curriculari?

 

I tirocini curriculari si definiscono come esperienze durante un percorso formativo, la cui finalità è affinare l’apprendimento con l’esperienza diretta nel mondo del lavoro.

I tirocini curriculari sono promossi dalle istituzioni formative (scuole, università, centri di formazione professionale…) per favorire ai propri studenti alternare lo studio con il lavoro.

Non prevede l’obbligo di riconoscere un’indennità. Si svolge durante il percorso formativo perché con il tirocinio si maturano crediti formativi che servono a ottenere il titolo di studio.

 

A chi è destinato?

  • Allievi di corsi di formazione professionali
  • Studenti di scuole superiori
  • Studenti universitari, di master o dottorati

 

COME SI AVVIA?

Con una convenzione concordata fra l’ente ospitante, l’ente promotore e lo studente insieme ad un Progetto formativo.

 

PERCHé FARE UN TIROCINIO?

Le motivazioni per cui i ragazzi fanno un tirocinio dopo il percorso formativo sono:

  • Mettersi alla prova;
  • Farsi conoscere;
  • Scoprire le potenzialità e rafforzare gli interessi;
  • Imparare come funziona far parte di un’organizzazione;
  • Capire qual è il loro progetto e le motivazioni;
  • Arricchire il CV e i contatti professionali;
  • Investire nel loro futuro.

 I vantaggi di svolgere un tirocinio sono:

  • Imparare a lavorare in squadra e ritmi aziendali;
  • Capire l’ambiente aziendale e le sue regole;
  • Aumentare le conoscenze, la capacità e acquisire nuove competenze;
  • Allenarsi per il problem-solving;
  • Capire i punti di forza e debolezza sul campo;
  • Maturare;
  • Rendersi competenti sul mercato del lavoro.

Per le aziende significa essere attenti alla selezione degli stagisti perché comporta un investimento delle risorse materiali e umane. Richiede la figura del tutor.

 

QUANDO FARE UN TIROCINIO?

Per gli studenti delle scuole superiori si suggerisce un tirocinio stivo durante gli ultimi anni per poi una volta conseguito il diploma proseguire con un tirocinio extracurriculare . In questo modo si chiarisce le idee, se affronterà altri percorsi lavorativi o formativi (università, corso di formazione o post- diploma.)

Per gli studenti universitari si suggerisce fare un tirocinio curriculare durante il 2°, 3° oppure alla fine della laurea triennale. In questo modo capire se è meglio un lavoro oppure che laurea specialistica prendere.

Entrambe opzioni possono essere valutate da svolgere anche all’estero.

Solco Srl ha uno strumento, Obiettivo Stage. Un portale per il matching fra domanda e offerta. Per le aziende, la possibilità di pubblicare offerte di tirocini formativi. Per i giovani, la possibilità di orientare le scelte professionali.

Dietro c’è un sistema con diversi anni di esperienza per dare supporto a entrambe parti. Orientare, gestire, certificare e finanziare fra le tante attività che offriamo.

Per ulteriori informazioni contattare:

 

CLAUDIO POLITI – 06 7070 2121

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Collaborazione tra il Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi Roma Tre e Solco Srl per agevolare l’ingresso qualificato dei laureati nel mondo del lavoro.

Solco Srl ha sottoscritto un accordo con il Servizio Rapporti con Imprese e Territorio (SERIT) presso il Dipartamento di Economia dell’Università degli Studi di Roma Tre.

Solco Srl offrirà servizi di orientamento, inserimento professionale e supporto ai giovani laureati nella loro ricerca attiva del lavoro.

Come ente accreditato presso la Regione Lazio e  il Ministero del Lavoro per la  Ricollocazione professionale nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, attiva un canale diretto e qualificato per cogliere le opportunità del programma.

 

Solco dispone di un portale, Obiettivo Stage, nel quale, i giovani candidati potranno inserire il proprio CV ed essere, così, selezionati. Uno strumento pratico per far conoscere il mondo dei tirocini e supportare le aziende nell’attivazione, gestione, certificazione e finanziamento dei tirocini extracurriculari.

 

Per ulteriori informazioni contattaci:

 

CLAUDIO POLITI - T.: 06/70702121
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Solco Srl mette a disposizione corsi specifici sui sistemi di Gestione Integrati anche attraverso casi pratici e personalizzati alle esigenze delle aziende richiedenti.

Le nuove edizioni del 2015 delle norme ISO 9001 e ISO 14100 sono state definite per una loro integrazione reciproca e con le altre norme ISO.

A settembre sono state emesse le nuove edizioni:

  •         Norma ISO 9001- Sistemi di gestione per la Qualità:

La nuova norma contiene importanti novità tra cui la necessità di gestire i rischi aziendali.

Le aziende certificate nella norma ISO 9001:2008 devono eseguire l’aggiornamento della documentazione di sistema e il modo di lavorare entro il 2018.

Con la formazione devono aggiornare tutto il personale destinato al controllo e alla gestione della Qualità, del Sistema di Gestione, la Direzione aziendale e i responsabili di Area e di Funzione.

  •        Norma ISO 14001 – Sistemi di Gestione per l’Ambiente:

Sono state introdotte:

    • La necessità di considerare l’intero ciclo di vita dei prodotti nella valutazione degli aspetti e degli impatti ambientali;
    • La necessità di una strategia di comunicazione ambientale.

Anche le aziende certificate nella norma ISO 14001:2004 devono aggiornare la documentazione di sistema e del loro modo di lavorare entro il 2018.

L’aggiornamento alla nuova versione richiede maggior sforzo interpretativo. Per questo è importante coinvolgere il personale interessato, come i responsabili di Area, di Funzione e del personale del Sistema di Gestione.

  •         Norma SA 8000 – Responsabilità Sociale:

Le aziende certificate nella norma SA 8000:2008 devono aggiornare la loro documentazione e il modo di lavorare entro maggio 2016.

Tutto il personale deve eseguire una formazione specifica sulle modifiche introdotte.

Per ulteriori informazioni contattaci:

LUCIANA FRANCHINI - T.: 06/70702121
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunedì, 26 October 2015 16:21

Certificazione Simply halal

Come ottenere la certificazione simply halal

 

Halal, che in lingua araba significa “lecito”, è una filosofia di vita che aiuta il consumatore musulmano a vivere rispettando le regole della sua religione quando consuma alimenti, acquista cosmetici, vestiti… oppure viaggia.

Il consumatore islamico considera un valore aggiunto la certificazione halal che gli consente di consumare prodotti e fruire di servizi, altrimenti non leciti.

In una società tecnologica è difficile capire quali prodotti siano leciti o illeciti. Per questo Bureau Veritas collabora con l’Associazione Culturale Islamica Zayd Ibn Thabit per svolgere le verifiche di conformità nei settori dove maggiormente si può applicare la certificazione, fra cui: turistico alberghiero e della ristorazione, trasporti, chimico, della cultura e dello sport, del settore agroalimentare, tessile e del commercio, tutti settori per cui è importante dimostrare che i loro prodotti o servizi, sono realizzati seguendo i principi della tradizione islamica.

Le organizzazioni interessate ad ottenere la certificazione Simply Halal dovranno identificare i processi necessari per il rispetto dei requisiti halal, stabilire la sequenza e le interazioni tra questi processi e stabilire i criteri ed i metodi necessari per assicurare l’efficace funzionamento e l’efficace controllo dei processi stessi.

Quali sono i principali benefici derivanti dalla Certificazione Halal?

Per i consumatori di cultura islamica, si tratta di una garanzia circa il rispetto dei requisiti Halal di prodotti e servizi. Per le aziende produttrici, i vantaggi della Certificazione Halal riguardano l'ampliamento del proprio mercato di riferimento verso i cittadini di cultura musulmana e il miglioramento della catena di fornitura.

Solco Srl propone la sua consulenza alle aziende che vogliano essere certificate Simply halal, ottenendo così uno dei requisiti principali per esportare i propri prodotti nei paesi islamici.

Per raggiungere la certificazione si seguono delle attività con Bureau Veritas (per la verifica della parte tecnica) e con l’Associzione culturale islamica Zayd Ibn Thabit (per la verifica della parte culturale). Solco srl garantisce la sua consulenza specialistica in tutte le fasi di accompagnamento alla certificazione finale.

La certificazione può essere applicata alla struttura e/o al sito produttivo.

Per uteriori informazioni contattaci:

LUCIANA FRANCHINI - T.: 06/70702121
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina 12 di 13

Questo sito utilizza i cookie tecnici per il proprio corretto funzionamento e cookie di terze parti per l'implementazione di alcune funzionalità esterne (ad es. Google Analytics). Navigando le pagine del sito o cliccando su 'OK' acconsenti all'impiego dei cookie.

Informativa completa